LE ORIGINI DELL’ORO ROSSO
Lo zafferano,anticamente chiamato ‘oro rosso’, è la spezia più costosa al mondo.
E’ un fiore il cui colore può variare dal lilla chiaro al viola purpureo. Al suo interno custodisce il pistillo formato da tre filamenti dai quali si ricava la preziosa spezia. Anticamente veniva utilizzato dagli egizi, dai greci e dai romani come rimedio medicinale, cosmetico e per la tintura di tessuti . Introdotto in Europa dagli arabi, oggi viene prodotto in Italia solo in alcune zone e in quantità limitata ma di ottima qualità.

La raccolta dei fiori si svolge in autunno e risulta piuttosto laboriosa in quanto va eseguita pazientemente da mani abili, allenate a non rompere gli stimmi e in un lasso di tempo ben preciso, vale a dire all’alba, prima che il sole sia alto affinchè il fiore sia ancora chiuso. Una volta scartati i petali e prelevati i preziosi stimmi, questi vanno fatti essiccare posandoli su un setaccio, alla giusta distanza dalla brace del camino. Al termine di questo processo, il peso della preziosa spezia è notevolmente diminuito ma se ne sono intensificati odore e sapore. E’ questo il motivo per cui per ottenere un grammo di zafferano occorrono circa 160 fiori.

LO ZAFFERANO IN CUCINA
Oggi lo zafferano viene ampiamente utilizzato in cucina per la preparazione di cibi raffinati e salutari. Va conservato in recipienti ermetici di vetro, lontani da luce e fonti di calore, al fine di preservare intatte le proprietà organolettiche.
Questa spezia è molto versatile e trova impiego in molti piatti a base di pesce,carne e verdure. Può essere utilizzato anche in pasticceria per dare un tocco insolito e raffinato ai dolci.

PROPRIETA’ E USI TERAPEUTICI
Lo zafferano è una spezia ricca di carotenoidi, Vitamina B1 e B2, molecole dai provati effetti antiossidanti per cui rallenta l’invecchiamento cellulare e previene alcune forme tumorali. La tradizione vuole che favorisca la digestione, aiuti il metabolismo dei grassi ed abbia azione calmante. Alcuni autori sottolineano anche le sue proprietà afrodisiache. Sono in corso studi volti a utilizzare questo prezioso elemento a fini terapeutici.
Lo zafferano contiene circa 150 sostanze aromatiche volatili che gli conferiscono le tipiche caratteristiche organolettiche. Fin dai tempi antichi è stato utilizzato come pianta officinale. Nel rinascimento era considerato una panacea, usato in caso di mestruazioni dolorose, lombalgia, spasmi bronchiali, asma,depressione, eccitazione nervosa, gengive irritate. E’ un ottimo digestivo, inducendo un aumento della secrezione di bile e succhi gastrici. Aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari perché fa diminuire la pressione arteriosa e, favorendo la metabolizzazione dei grassi, riduce i livelli di colesterolo e trigliceridi.

Acquista online i prodotti allo Zafferano →

×

Salve!

Chatta con me su WhatsApp.

× Posso Aiutarti?
Share This