In Italia il 40% del grano utilizzato per
produrre la pasta viene importato dall’estero

Eppure l’Italia è tra i primi produttori di grano duro al mondo. Purtroppo però, da diversi anni, questa coltivazione è stata abbandonata, soprattutto nelle zone del Sud Italia. A livello economico, è più conveniente importare grano dall’estero Stati Uniti e Canada in primis piuttosto che produrlo nelle nostre aziende agricole.

Come sia possibile ciò, è presto spiegato.

  • Le normative italiane che regolano la produzione di grano, sono tra le più restrittive al mondo. Basti pensare che in Italia è assolutamente vietato l’utilizzo del glifosfato che, al contrario, viene utilizzato nelle coltivazioni estere. Anche i pesticidi e i composti chimici hanno una regolamentazione molto più “easy” all’estero rispetto all’Italia
  • Dal 2014 sono stati aboliti tutti i dazi relativi all’importazione di grano estero, permettendo così l’abbattimento dei costi a tutto vantaggio dei produttori stranieri.
grano

 

Cos’è il gifosfato?

Il glifosfato è un erbicida introdotto in agricoltura negli anni ’70. Si cominciò proprio in quegli anni a distribuirlo sui campi agricoli al fine di eliminare le erbacce che, grazie al glifosfato, scomparivano velocemente, lasciando intatte solo le piante che si volevano realmente coltivare. Ciò permetteva agli agricoltori di avere una resa maggiore con minor impegno.
Oggi il glifosfato è stato inserito dallo IARC tra le sostanze “potenzialmente cancerogene”. Per questo in Italia il suo uso è vietato.

benefici olio

 Il lungo viaggio e la Cattiva conservazione del grano

Altri fattori che concorrono nel compromettere la qualità dei grani importati sono i trasporti attraverso
migliaia di chilometri e i lunghi stoccaggi talvolta in condizioni non proprio ottimali. La conservazione è
proprio una delle componenti fondamentali del grano. Se non viene conservato alle giuste temperature,
può essere attaccato da malattie fungine e sviluppare microrganismi dannosi per la nostra salute. Idem se
si lasciano grossi quantitativi di grano dentro ai silos per mesi se non addirittura per anni. A quel punto è
inevitabile attuare provvedimenti attraverso trattamenti chimici.

benefici olio

per la tua salute scegli solo prodotti
italiani di alta qualità

A questo punto una considerazione è d’obbligo. Quando scegliamo la pasta, NON DOVREMMO mai basare la scelta sul prezzo, puntando al risparmio economico. Mangiando pasta industriale, prodotta non si sa con quali grani, ingeriamo solo schifezze che, alla lunga, mineranno inevitabilmente la nostra salute.
Dovremmo tutti diventare più consapevoli che dal cibo proviene il nostro benessere fisico. Il cibo sano è alla base della rivoluzione alimentare che ci dovrebbe liberare dalla moda dei fast-food, dei cibi scadenti, prediligendo quei cibi di qualità, prodotti in maniera naturale, senza eccessive manipolazioni e trattamenti, di cui conosciamo la provenienza e le modalità di produzione.

 

SCEGLI LA PASTA CON VERO GRANO ITALIANO
E SOSTIENI LE AZIENDE CHE INVESTONO SULLA QUALITà

Share This
×

Salve!

Chatta con me su WhatsApp.

× Posso Aiutarti?